top of page

Alta moda con materiali di alta tecnologia.


Più che una tendenza, una necessità...


Articolo originale scritto in lingua spagnola, tradotto da google.


Nel 2014, il tema dei tessuti del futuro sembrava ancora irraggiungibile. Proprio come l'uso dei telefoni cellulari, in poco tempo il tema della sostenibilità è diventato una necessità e un must nelle case di moda. Nel novembre 2014, all'hotel Rosa Grand Milano, il tema è stato affrontato in occasione di un'Expo organizzata dal gruppo Procter & Gamble, che ha collaborato con Première Vision e altri esperti per parlare per la prima volta della necessità di inserire nella vita quotidiana materiali resistenti e facili da lavare. L'evento si chiamava P&G Future Fabrics. Per tre giorni sono stati discussi argomenti, con relatori tra cui: Louise Wilson, all'epoca direttrice della Central Saint Martins, il presidente di Première Vision Philippe Pasquet e Sabine Le Chatelier, oltre a specialisti dell'Institut Français du Textile et de l'Habillement e al famoso stilista Giles Deacon, assunto come consulente per la cura dei vestiti.


In quell'occasione Giles presentò una prima collezione che utilizzava questi materiali innovativi per dimostrare che l'alta moda poteva essere lavabile in lavatrice. Da questa stessa iniziativa di P&G, lo stilista messicano Jehsel Lau avrebbe poi sviluppato un'altra collezione chiamata Perfume Waterproof, in cui la sfida era la stessa: realizzare capi di alta moda che resistessero al lavaggio in lavatrice. Lo stilista, che all'epoca risiedeva in Italia, aveva vinto un concorso organizzato dalla rivista ELLE Mexico in collaborazione con Downy, parte del gruppo P&G.



Central Saint Martins Louise Wilson


La collezione di Giles Deacon è stata sviluppata con materiali svizzeri, che sono i pionieri dell'innovazione dei tessuti intelligenti. Jehsel avrebbe invece utilizzato materiali idrorepellenti e dimostrato di poter sviluppare capi d'abbigliamento couture che fossero resistenti, facili da pulire e lavabili in lavatrice. I pezzi sono stati ispirati dalle diverse fragranze di Downy, che è stato lo sponsor di questa collezione sviluppata dal designer messicano... I bozzetti di Jehsel Lau sono stati presentati privatamente a Giles Deacon durante le giornate di P&G Future Fabrics. Deacon e Jehsel Lau hanno discusso privatamente della vivacità dei disegni; un giorno dopo quella chiacchierata Giles avrebbe presentato a questo gruppo ristretto di giornalisti provenienti da tutta Europa e dall'America una capsule collection nei toni dell'arancione e del nero. Come Giles Deacon, Jehsel Lau ha poi presentato a Città del Messico una collezione intitolata Perfume Waterproof, cinque look ispirati a tecniche di flogge, stampa digitale e materiali che cambiano con la temperatura. La presentazione ha avuto luogo in occasione della prima del concorso Elle Mexico Diseña organizzato dalla rivista ELLE, concorso di cui Jehsel Lau è stata finalista nel 2013.



Sabine Le Chatelier - Première Vision


Una collezione che continua ancora oggi, dimostrando al mondo della moda e al mercato globale che è possibile realizzare capi firmati, con finiture di alta sartoria, che durano nel tempo e che possono essere mantenuti puliti con l'uso di saponi di alta qualità, in costante miglioramento, e quindi garantire che i capi non subiscano deterioramenti o inquinino in modo significativo gli oceani.



Central Saint Martins Louise Wilson e la stilista Jehsel Lau - Haute á Porter




Sono passati otto anni dal lancio di Perfume Waterproof, un periodo in cui abbiamo assistito, durante la pandemia, all'importanza dell'igiene nell'abbigliamento e a come sia necessario avere capi sostenibili che ci proteggano non solo dagli sbalzi di temperatura, ma anche da batteri, muffe e virus. Oggi nel nostro guardaroba esigiamo capi che quando vengono lavati siamo sicuri di aver rimosso lo sporco dalla superficie senza che questo danneggi il capo per il quale abbiamo investito e che vogliamo che duri nel tempo senza tempo.


Articolo successivo: Presentazione del profumo impermeabile





Riferimenti


Fashion net work (2013) News: People - Giles Deacon svela la "Washable Collection“ create per P§ G. Sitio web: https://it.fashionnetwork.com/news/giles-deacon-svela-la-washable-collection-creata-per-p-g,370250.html